LA MODERNITÀ E IL MALE
ebook

LA MODERNITÀ E IL MALE (ebook)

Editorial:
YOUCANPRINT
ISBN:
9788891182876
Formato:
PDF
DRM
Si

Mario Barzaghi è autore di opere di filosofia e di critica della cultura riguardanti le ambivalenze e i conflitti della Modernità quali Dialettica e materialismo in Adorno (Bulzoni, 1982); Il razionalismo e l?incubo - Socrate e Rousseau (Rubbettino 1998); Il mito del vampiro - Da demone della morte nera a spettro della modernità (Rubbettino 2010); Orizzonti perduti - Heidegger, fato e illuminismo (Edizioni ?youcanprint?, 2013). Nel suo ultimo libro, La Modernità e il Male - Per un Nichilismo critico, l'Autore discute l'idea secondo cui, oggi, vera causa del Male non sono il disordine, la violazione, il caos, ma l'Ordine con cui si è organizzata la Modernità quale Sistema autoreferenziale impenetrabile a qualsiasi misura posta al di fuori o al di sopra di esso. Si è, così, posto in essere un Contesto che si spaccia come Bene in quanto tale e stigmatizza come Male tutto ciò che ostacola la sua Marcia trionfale, anche se conduce a ?nessun dove?. Prove di tale nuova dimensione del Male vengono considerati l'Olocausto, quale frutto della programmazione razionale dello sterminio di un intero popolo, e l'attuale stadio finanziario del Capitalismo che, attraverso lo scatenamento di crisi periodiche che gli garantiscono il Dominio su individui e popoli, ha condotto ad un Mondo privo di fondamento economico. La negazione di questo stato di cose impone, allora, di elaborare la teoria di un Nichilismo criticamente orientato verso questo Essere moderno. Solo una teoria che muova dal principio che questo Essere è niente, infatti, può porsi all'altezza di una critica di tale Totalità che nega qualsiasi senso favorevole all'esistenza.